BWW Interview: ROSY MESSINA di HEATHERS IL MUSICAL in tour

Article Pixel

BWW Interview: ROSY MESSINA di HEATHERS IL MUSICAL in tour

Incontriamo Rosy Messina che si appresta a tornare in scena con la School edition di Heathers il musical, spettacolo contro il bullismo che lo scorso anno le era valsa una nomination come migliore attrice ai BroadwyWorld Italy Awards.

Dal 27 novembre sei di nuovo in scena con un mini tour di Heathers The Musical: è cambiato qualcosa nel tuo approccio a questo musical dopo poco più di un anno dall'ultima rappresentazione?

Da quando Veronica è entrata nella mia vita mi sono resa conto col tempo di somigliarle sempre di più: ha risvegliato quella parte di me che ha sempre combattuto contro le ingiustizie, quella nerd che doveva sempre farsi valere senza snaturare i propri valori, che doveva affrontare continue guerre con gli adulti: quindi ogni volta che la riporto in scena è un'occasione per srotolare un po' di più quella matassa adolescenziale e poter rimediare a certi errori, sempre lottando ma con una maggiore consapevolezza e maturità. Oltre alla collaborazione di Marcello Sindici c'è stato l'aiuto della mia acting coach e regista Brunella Platania che è riuscita a farmi entrare in questo personaggio così profondamente da poter dire che Veronica respira sempre più con i miei polmoni e vede con i miei occhi. La sinergia che si è creata con il mio partner in scena Luca Setaccioli che interpreta DJ, è così intensa che anche dopo un anno ci basta uno sguardo per ripartire sempre con lo stesso vigore.

Ultimamente hai recitato ne La famiglia Addams, nel piccolo ma delizioso Quasi amiche, una famiglia perfetta e recentemente ne Le Cirque du Cirill, diversi aspetti di essere in scena:

Hai nominato tre fra le più belle esperienze della mia vita! Sono tre spettacoli che mi hanno rapita per diversi motivi: Quasi Amiche è nato da un'idea delle sorelle Brunella e Maria Laura Platania che recitano i ruoli di mia madre e mia nonna: spero riusciremo a riportarlo in scena presto perché per me che sono fuori da casa da 15 anni, rivivere quelle sinergie familiari così divertenti e commoventi è stato bellissimo. La Famiglia Addams è stata una sorpresa grandissima. Non ci crederai, ma io da piccola sono sempre stata molto dark e tetra e mia sorella può confermartelo! Per questo mi sono rivista in tantissimi aspetti del personaggio di Mercoledì. Da bambina ero gelosissima di mia sorella e le ho fatto di tutto, incluso, quando aveva tre anni, di incollarle le ciglia con l'attack! Poi crescendo si è spesso vendicata e ora abbiamo un rapporto bellissimo. Le Cirque du Cirill è diventata la mia seconda casa perché sono al fianco del mio papà artistico, Gabriele Cirilli che ha avuto questo ruolo anche in scena nella Famiglia Addams. Con lui è un apprendimento continuo, nelle prove, in scena, a cena: è un maestro a 360 gradi e ha creato una squadra meravigliosa dove ogni singola persona contribuisce a rendere magico il suo circo.

E poi c'è l'avventura Sanremo Musical di cui avevamo già parlato in una precedente intervista ma che ti vede di nuovo nominata per i Broadway World Italy Awards di quest'anno. Ci sono speranze di rivederlo in giro per l'Italia?

Sanremo, come dice l'opening dello spettacolo è "nel mio cuore": per il momento ci sono trattative per portarlo in scena all'estero, ma spero anche in altre piazze italiane: la regista Isabella Biffi non si da per vinta facilmente. Mi ha fatto molto piacere questa candidatura anche perché la condivido con il mio partner di scena e grandissimo amico Michelangelo Nari.

Hai partecipato con grande successo alla trasmissione di Canale 5 All Together Now dove hai raggiunto uno dei più alti score della trasmissione, 99 su 100! Parlaci di questa esperienza

Non basterebbe un libro per parlare di ogni singola emozione che questa esperienza mi ha portato. Sin dal primo provino del tutto inaspettato a poi sentire il regista Roberto Cenci dire la frase "Tu sei nel programma" c'è stato un turbinio di emozioni incredibili. È stata una pagina della mia vita che non dimenticherò mai perché ho conosciuto un mondo a cui non ero abituata: il sostegno della mia famiglia, il talento degli altri concorrenti, la grande armonia che si è creata nel dirigerci tutti in una stessa direzione è stata unica. Dovrei ringraziare tantissime persone, dallo staff, alla redazione, agli autori, ai vocal coach che si sono dati tanto da fare sia dal punto di vista umano che artistico: e poi devo ringraziare la mia voce, mia fedele amica che anche nei momenti più bui e difficili non mi abbandona mai!

In questi ultimi mesi oltre agli impegni sulla scena hai lavorato al tuo primo cd Bam Bam Bam, un titolo che la dice lunga sulla tua energia! Hai ripreso brani delle più grandi voci italiane e internazionali, da Barbra Streisand a Whitney Houston a Loredana Bertè, ma anche tre brani di Lucio Battisti: come è nata la scelta delle canzoni che hai incluso in questo cd? Non è facile riuscire a far convivere Con Il Nastro Rosa con No More Tears, o E penso a te con I Wanna Dance With Somebody.

Registrare questo cd è stato un regalo enorme che mi ha fatto la mia band storica con cui ho iniziato a cantare 13 anni fa appena arrivata a Roma. Anche se per lunghi periodi sono stata lontana con altri impegni loro non mi hanno mai abbandonata e dopo quasi 10 anni abbiamo deciso di fare un minitour scegliendo soprattutto brani degli anni '80, l'epoca in cui sarei voluta vivere: con loro in scena abbiamo affrontato questo repertorio così diversificato perché io sono una combinazione esplosiva di rock duro e ribelle ma anche una fragile e inguaribile romantica! Ed è per questo che la combinazione di quelle dodici tracce rappresenta la mia anima in tutte le sue forme e colori. Stefano Marazzi (batterista) e anche responsabile artistico del disco, Claudio Rosari (bassista), Giorgio Amendolara (tastierista e corista) e Stefano Antonelli ( chitarrista) mi hanno permesso, dimostrando una incredibile pazienza, di realizzare questo sogno e sono onorata di condividere il palco con loro.

Oltre a continuare con Le Cirque du Cirill, cosa c'è nel futuro di Rosy Messina?

Si, ci sono le nuove date del Cirque du Cirill ma nel mio futuro ci sono due importanti novità: farò parte dello spettacolo di Paolo Ruffini " Up and Down" che andrà in onda la sera di Natale su Italia Uno. Poi riprenderà il tour con la mia super band ma il resto lo lascio segreto per scaramanzia! Ti prometto però che sarai tra i primi ad essere aggiornato. Concludo con un fuori programma perché voglio ringraziare te Ettore .. perché metti la tua professionalità e la tua straordinaria umanità al servizio dell'arte e permetti a noi artisti di esprimere le nostre emozioni. Grazie di cuore.

E io ringrazio Rosy Messina per la sua forza ed il suo entusiasmo sicuramente molto al di sopra della media con l'augurio di vederla sempre più spesso sui nostri palcoscenici.

Il cd Bam Bam Bam è disponibile sulle consuete piattaforme ufficiali di musica digitale e in forma fisica nelle date del tour.



Zoey's Playlist on NBC

Related Articles View More Italy Stories   Shows

From This Author ETTORE FARRATTINI

Advertisement Advertisement Advertisement