Skip to main content Skip to footer site map

BWW Review: ROBIN HOOD L'ARCIERE DI SHERWOOD al POMEZIA IN MUSICAL

pixeltracker

Grande successo per la serata inaugurale della rassegna Pomezia in Musical

BWW Review: ROBIN HOOD L'ARCIERE DI SHERWOOD al POMEZIA IN MUSICAL

Come annunciato nel comunicato stampa recentemente pubblicato, ha riaperto i battenti la rassegna POMEZIA IN MUSICAL.

Per il primo appuntamento il direttore artistico, il Maestro Simone Martino ha portato in scena una sua creazione, il musical ROBIN HOOD L'ARCIERE DI SHERWOOD.

Questo musical ripercorre in maniera quasi essenziale le gesta del celebre ladro gentiluomo, del suo amore per la bella Lady Marian, la sua lotta contro il perfido Sceriffo e l'usurpatore al trono il Principe Giovanni. Le sue vicende sono ben note e in questo allestimento restano fedeli alla sua fama.

Assistiamo però a una delle rare volte in cui il Maestro Martino si concede un po' di ironia e di divertimento rispetto ai temi affrontati nelle sue precedenti opere in cui ha sempre prediletto temi impegnati e profondamente drammatici. Forse la minore esperienza nel campo della commedia musicale lo ha portato a caricaturizzare un po' troppo i personaggi del Principe Giovanni e Miss Coccia che a tratti somigliano più a cartoni animati disneyani che a personaggi in carne ed ossa. Ciò non toglie comunque nulla al valore delle sue composizioni che anche al primo ascolto coinvolgono a pieno gli spettatori. Nel parterre, tutto esaurito, dello spazio riservato a queste rappresentazioni nella Piazza Indipendenza di Pomezia (spazio sotto pieno rispetto delle norme anti-covid) il pubblico non si è risparmiato in applausi a scena aperta per tutti gli interpreti.

La scelta degli artisti è un punto fondamentale della buona riuscita dei lavori del Maestro Martino. Anche con scenografie non imponenti, quasi rimediate e la mancanza di musicisti dal vivo che toglie magia alle esibizioni (si sa, in queste occasioni purtroppo i fondi a disposizione sono limitatissimi), le buone composizioni e le belle voci prendono il sopravvento sull'allestimento e regalano comunque al pubblico un'emozione unica. La dedizione che Simone Martino mette nel selezionare le sue voci è cosa ben nota e l'amore che mette nel suo lavoro, nell'istruire e seguire i suoi artisti, alla fine fa dimenticare che ci si trova in una piazza e non in un teatro.

BWW Review: ROBIN HOOD L'ARCIERE DI SHERWOOD al POMEZIA IN MUSICAL

Certamente con qualche limite: l'appena ventiduenne Michele Perrotta, interprete dell'eroe buono, ha una bella presenza, adatta al ruolo e una bella voce: si è un po' perso in alcuni acuti forse per la sua ancora poca esperienza di scena: è comunque un giovane artista che ha grosse potenzialità. Stefano Colli (Little John), ha senz'altro più esperienza del suo compagno di scena e lo dimostra appieno sia nel cantato che nel recitato. Ricordiamo con piacere che l'artista bolognese ha pubblicato lo scorso febbraio il suo primo cd solista intitolato Aquiloni ed ha appena lanciato il nuovo singolo Mozambico. Impeccabile Paolo Gatti, un Principe Giovanni che come già detto "scimmiotta" il personaggio del cartone della Disney, ma la sua esperienza e la sua profonda voce fanno passare in secondo piano quell'aspetto. Anche il personaggio del perfido Sceriffo di Nottingham interpretato da Giovanni Deanna risente molto dello stesso trattamento: purtroppo non si è potuto difendere alla stregua del suo tiranno re. A concludere il cast maschile, nel ruolo di Padre Tuck troviamo Giovanni De Filippi sempre "à point" con la sua squillante voce.

BWW Review: ROBIN HOOD L'ARCIERE DI SHERWOOD al POMEZIA IN MUSICAL BWW Review: ROBIN HOOD L'ARCIERE DI SHERWOOD al POMEZIA IN MUSICAL

Di ottimo livello tutto il cast femminile. Eleonora Segaluscio (Lady Marian) incanta nei suoi assolo con la sua voce cristallina: se ne sarebbero voluti ascoltare di più. Ben padrone della scena e con potenti e sicure voci sia Valentina Naselli (Lady Sibilla) che Claudia Portale (Lady Rose). Angela Pascucci nel ruolo di Miss Coccia è forse anche lei un po' vittima della caricatura del suo personaggio che non le permette di esprimere al meglio le sue pur note doti di interprete. Chi meraviglia sempre è la giovanissima Giulietta Rebeggiani nel ruolo di Maggie. La ricordiamo nel ruolo di Nada Malanima bambina nello sceneggiato RAI dedicato alla cantante toscana. Con già varie esperienze teatrali e cinematografiche, ha attirato su di se l'attenzione del pubblico per la pulizia della sua voce e della sua interpretazione senza farsi influenzare da qualche malfunzione del suo microfono.

BWW Review: ROBIN HOOD L'ARCIERE DI SHERWOOD al POMEZIA IN MUSICAL

La Rassegna prosegue con i seguenti appuntamenti:

Sabato 10 luglio "STARS" Concerto con i brani dei più famosi musical

Sabato 17 luglio "Tristano e Isotta" Il musical

Sabato 24 luglio "The Night of the Opera" Il musical

Sabato 31 luglio "Artù Pendragon" La leggenda di Excalibur

E' importante che il pubblico torni ad assistere agli spettacoli dal vivo ed è altrettanto importante che persone come il Maestro Simone Martino siano sostenute in questa mastodontica opera di ridiffondere e rieducare il pubblico ad una cultura rimasta nel cassetto per troppo tempo. Il suo impegno personale a 360 gradi è veramente ammirabile.

POMEZIA IN MUSICAL

Presenta

ROBIN HOOD

L'ARCIERE DI SHERWOOD

Musiche e testi di SIMONE MARTINO

Regia di ANTONIO MELISSA

PERSONAGGI CAST

ROBIN HOOD MICHELE PERROTTA

LITTLE JOHN STEFANO COLLI

FRA TUKC GIOVANNI DE FILIPPI

LADY MARIAN ELEONORA SEGALUSCIO

SCERIFFO DI NOTTINGHAM GIOVANNI DEANNA

LADY SIBILLA VALENTINA NASELLI

LADY ROSE CLAUDIA PORTALE

MISS COCCIA ANGELA PASCUCCI

MAGGIE GIULIETTA REBEGGIANI

BWW Review: ROBIN HOOD L'ARCIERE DI SHERWOOD al POMEZIA IN MUSICAL


Related Articles View More Italy Stories

Featured on Stage Door

Shoutouts, Classes & More

From This Author ETTORE FARRATTINI