BWW Review: ROMA OPERA MUSICAL I GEMELLI LEGGENDARI al Festival Pomezia In Musical

BWW Review: ROMA OPERA MUSICAL I GEMELLI LEGGENDARI al Festival Pomezia In Musical

Per il settimo appuntamento estivo del Festival Pomezia in Musical dedicato alle opere del Maestro Simone Martino, è tornata in scena dopo una pausa di sei anni dal suo debutto, ROMA OPERA MUSICAL - I GEMELLI LEGGENDARI, un'ambiziosa versione in musica sui mitici Romolo e Remo.

È stata una serata particolarmente emozionante perché il ritorno di questo lavoro sarebbe dovuto avvenire alla presenza del produttore Gianni Salzano che fu il primo a credere in quest'opera: il Maestro Martino aveva perso la speranza di poterla rappresentare dopo una lunga serie di rifiuti, prima di incontrare Salzano che ebbe il coraggio di produrre questo lavoro: la prima rappresentazione avvenne a Villa Celimontana nell'ambito manifestazione All'Ombra del Colosseo nel 2013.

Purtroppo Gianni Salzano è venuto a mancare proprio pochi giorni fa, stroncato da un male con cui si batteva da alcuni anni e non ha potuto assistere a questa replica. Molto toccante il discorso di Simone Martino e Ermanno Sebastiani, co-autore delle musiche, che ai saluti finali hanno dedicato questa serata alla sua memoria e alla loro amicizia.

In questo festival, con gli scarsi mezzi a disposizione, quest'opera è stata presentata in versione concerto e questo ha certamente penalizzato la sua godibilità rendendola forse un po' pesante nell'ascolto e nella visualizzazione. Certamente l'argomento è molto serio, drammatico e le melodie del Maestro Martino sono in perfetta sintonia con queste caratteristiche della storia e degli argomenti trattati. Tuttavia si rimpiange la messa in scena originale con le elaborate scenografie e la presenza dell'ensemble e del corpo di ballo che la rendevano più elegante e più ricca.

Il Maestro Martino può contare comunque su un consolidato gruppo di fedelissimi e ottimi interpreti che in questo festival si sono alternati e appropriati di ruoli non facili, con solo poche giornate di prove.

Per Roma Opera Musical ritroviamo molti nomi noti alla scena del musical romano e oltre.

I gemelli leggendari sono interpretati da Luca Gaudiano (Romolo) e Renato Crudo (Remo). Entrambi sono apparsi un po' impacciati ma è comprensibile visto l'impegno che questi due personaggi richiedono, soprattutto nel paragone con gli altri interpreti sicuramente con maggior esperienza e alcuni già avvezzi a questi ruoli. Da applaudire comunque il loro impegno visto che, almeno per ora, si tratta di una unica rappresentazione. Il gruppo degli Dei è impreziosito dalle belle e collaudate voci di Stefania Fratepietro qui nel ruolo di Giunone, Giovanni de Filippi in quello di Giove, Martina Bianca Cenere, la eterea Venere, Leonardo di Minno nel ruolo di Marte e Giuseppe Cartellà, il perfido Plutone. Tutti hanno regalato grandi emozioni nei loro assolo.

Non da meno il resto del cast con Paolo Gatti, il cattivo Re Amulio impegnato nella sua missione di eliminare i due gemelli: Sharon Alessandri è la tenera e sfortunata Rea Silvia, la loro madre. Accanto a loro Giulia Mattarucco nel ruolo di Ersilia, Danilo Ramon Giannini nel ruolo di Faustolo, Martina Maiorino in quello di Tarpea e i piccoli Lorenzo Armiento e Mattia Rega, i giovani Romolo e Remo.

Purtroppo la regia originale di Marco Simeoli non si è potuta apprezzare fino in fondo in questa versione concerto, ma si è potuta ben notare la forte impronta drammatica da lui istigata negli attori. La mancanza di spazi, di scene e luci adeguate ha penalizzato la serata e, come nelle precedenti rappresentazioni di questo festival, l'eccessivo volume delle basi preregistrate non ha permesso a tratti di sentire le voci e i testi delle canzoni. Nonostante questi elementi piuttosto negativi, devo però ancora e con piacere sottolineare la forza e la costanza del Maestro Martino che alla fine riesce sempre a dare al pubblico un prodotto godibile e appassionante: l'accoglienza e l'applauso finale della platea hanno ampiamente premiato gli sforzi di tutto il cast.

Roma Opera Musical è uno spettacolo che senz'altro merita una maggiore attenzione anche a livello didattico: raccontare in musica la storia della nascita di Roma può sembrare banale e scontato, ma c'è comunque da chiedersi quanti romani e non, sappiano veramente come è nata la città eterna e i retroscena delle vicende legate a Romolo e Remo e al loro sogno. Un ripasso, anche se in versi cantati, di una pagina della nostra storia ormai entrata nella leggenda, non è né banale né scontato, soprattutto in questo periodo storico.

MUSICA IN VERSI

Presenta

ROMA OPERA MUSICAL

I GEMELLI LEGGENDARI

Musica di Simone Martino e Ermanno Sebastiano

Libretto di Riccardo Fortuna e Marco Quaglia

Regia Marco Simeoli

Coreografie Eugenio Dura

Costumi Anna Pennazzo

Adattamento costumi Rita Pagano

Cast:

Romolo- Luca Gaudiano

Remo- Renato crudo

Marte- Leonardo Di Minno

Giunone -Stefania Fratepietro

Giove- Giovanni De Filippi

Venere- Maria Bianca Cenere

Plutone-Giuseppe Cartellà

Tarpea-Martina Maiorino

Re Amulio- Paolo Gatti

Fustulo- Danilo Ramon Giannini

Ersilia-Giulia Mattarucco

Rea Silvia- Sharon Alessandri

Romolo piccolo- Lorenzo Armiento

Remo piccolo- Mattia Rega

Voce Narrante- Luca Ward



Related Articles View More Italy Stories   Shows

From This Author ETTORE FARRATTINI