Skip to main content Skip to footer site map

Premi BroadwayWorld 2013-14 - La giuria: Gian Maria Cervo

pixeltracker

La giuria di qualità prende forma e si arricchisce, di settimana in settimana, di illustri eccellenze del teatro italiano che - insieme ai già rivelati Gino Landi, Rossana Casale e Germano Mazzocchetti - raffineranno il voto popolare per individuare i vincitori della prima edizione dei Premi BroadwayWorld Italia 2013-14.

E' arrivato il momento di annunciare il quarto grande nome del nostro jury panel: drammaturgo, traduttore, direttore artistico e curatore d'arte di successo sia nazionale che internazionale... signore e signori, GIAN MARIA CERVO!


Gian Maria Cervo è nato a Napoli nel 1970 e è uno dei drammaturghi italiani più attivi e rappresentati a livello globale. Notato quindici anni fa per il suo stile personale e idiosincratico a un festival spagnolo dal collega tedesco Roland Schimmelpfennig, è stato nominato da Andreas Beck autore in residenza della Deutsches Schauspielhaus, il Teatro Nazionale di Amburgo, per la stagione 2001-2002. I suoi testi sono stati rappresentati in alcuni dei maggiori Teatri e Festival d'Europa come il Deutsches Theater di Berlino, il Burgtheater di Vienna, il Piccolo Teatro di Milano e il Teatro Argentina di Roma, in vari prestigiosi teatri russi e sono stati messi in scena da registi inglesi e americani di spicco come Malcolm McKay e David Warren. Nel 2013 Cervo è stato il primo autore italiano dopo Goldoni, Pirandello e Dario Fo ad essere messo in scena dalla Shanghai Theatre Academy, la più prestigiosa istituzione teatrale in Cina. La sua opera più recente è "Call Me God" scritta a 8 mani con Marius von Mayenburg, Albert Ostermaier e Rafael Spregelburd. Ha lavorato con interpreti italiani come Alessio Boni, Giovanna Mezzogiorno, Gabriele Lavia, Marina Confalone e Corrado Pani. Nel 1997 ha fondato il Festival di drammaturgia contemporanea "Quartieri dell'Arte", di cui mantiene ancora oggi la direzione artistica. Sotto la sua direzione il Festival ha introdotto in Italia l'opera di drammaturghi oggi di fama globale come il candidato al Premio Nobel Jon Fosse e gli autori in residenza della Schaubühne di Berlino diretta da Thomas Ostermeier e ha messo in scena in prima mondiale testi di autori italiani e internazionali come Tony Kushner, Juan Mayorga, Alessandro Baricco, Tiziano Scarpa e Walter Siti. In qualità di direttore del Festival ha Quartieri dell'Arte ha stipulato una serie di accordi per la creazione di laboratori nell'ambito del progetto Les Laboratoires Europeens Kadmos con i Festival di Avignone (Francia), GREC di Barcellona (Spagna) e di Atene-Epidauro (Grecia) e ha contribuito, con Andreas Beck, Philippe Lemoine, Sue Higginson, Jack Bradley, Michel Didym e Jean Balladur, alla creazione del Progetto Intertext realizzato dal Festival con il National Theatre di Londra, il Burgtheater di Vienna e la MEEC di Parigi (al progetto hanno aderito successivamente anche il Royal Exchange Theatre di Manchester e il Narodni Divadlo di Praga). E' docente di sceneggiatura e drammaturgia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia- Scuola Nazionale di Cinema. (foto b/n: Peter Borucki)


Related Articles View More Italy Stories

Buy at the Theatre Shop

T-Shirts, Mugs, Phone Cases & More

From This Author Nino Prattico

Sono nato a Milano, nel 1993, e cresciuto a Reggio Calabria fino all'età di diciotto anni. Dopo la maturità, mi sono trasferito a Roma per (read more...)