TONY FEVER 2018! Parte 4: le sei donne candidate alla categoria 'Miglior attrice protagonista in un musical'

TONY FEVER 2018! Parte 4: le sei donne candidate alla categoria 'Miglior attrice protagonista in un musical'

Manca meno di una settimana ai 72esimi Tony Awards, che il 10 giugno saranno presentati da da Josh Groban e Sara Bareilles! Dopo aver esaminato uno a uno i candidati alla categoria "Miglior attore protagonista in un musical", oggi parliamo al femminile. Le nomination alla categoria "Miglior attrice protagonista in un musical" hanno sorpreso tanto i fan quanto gli addetti ai lavori nella scelta, più unica che rara, di nominare sei attrici. Prima di quest'anno, l'unica categoria che vide sei nominati fu "Miglior attore non protagonista in una play" nel 2015.

Sei donne, quindi, tra nomi nuovi e nomi più noti ai fedeli spettatori dei Tony Awards e del musical americano in genere. Senza ombra di dubbio ciascuna di loro ha meritato questo riconoscimento, anzi forse sei nomi non sono abbastanza - ricordiamo la mancata nomination di Patti Murin e Caissie Levy (Frozen), considerata da molti fan il più grande snub di quest'edizione.


MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA IN UN MUSICAL


Lauren Ambrose

Nel 2012 ci avevano promesso un revival di Funny Girl con Lauren Ambrose nel ruolo di Fanny Brice. Se c'è qualcuno che, come la sottoscritta, porta ancora rancore per questa promessa mai mantenuta... quest'anno ha avuto la sua rivincita. Lauren Ambrose è nota al grande pubblico soprattutto per aver interpretato il ruolo di Claire Fisher nella serie televisiva Six Feet Under (2001-2005) e di Jilly Kitzinger nella quarta stagione di Torchwood (Miracle Day, 2011). Ma non è un volto nuovo a Broadway, dove ha precedentemente recitato in due plays: il revival di Awake and Sing! (2006) e Exit the King (2009). Dall'aprile di quest'anno Lauren veste i panni di Eliza Doolittle nel revival di My Fair Lady, performance che le ha fatto guadagnare la sua prima nomination ai Tony Awards.

Per presentare Lauren Ambrose ho scelto quella che, a mio parere, è una delle migliori versioni e interpretazioni di My Man, con l'accompagnamento della band The Leisure Class. Il video non è tra i più recenti (2010) ma ne vale la pena.

Hailey Kilgore

La giovanissima Hailey Kilgore ha soli 19 anni e un talento che non ha età. Debutta nel mondo del teatro professionale nel 2015 con due in una produzione della Portland Center Stage: On The Town e Ain't Misbehavin'; frequenta il primo anno della American Musical and Dramatic Academy a New York quando viene chiamata a rivestire i panni di Ti Moune, protagonista del revival di Once on This Island a Broadway. Già vincitrice del Broadway.com Audience Award 2018 come miglior attrice protagonista in musical, Kilgore è - per ovvie ragioni - alla sua prima nomination a un Tony Award.

A seguire, la sua performance della canzone Waiting for Life da Once on This Island.

LaChanze

Già vincitrice di un Tony Award per "miglior attrice protagonista" nel 2006 per il suo ruolo in The Color Purple, LaChanze è alla sua terza nomination ai Tonys. Debutta a Broadway nel 1990 come Ti Moune in Once on This Island (ebbene sì, per una curiosa coincidenza la vecchia generazione incontrerà la nuova generazione); torna a Broadway con Company nel 1995, Ragtime nel 1999, The Color Purple nel 2006, If/Then nel 2014 e infine Summer: The Donna Sumer Musical nei panni di Diva Donna/Mary Gaines, ruolo per il quale ha meritato la nomination quest'anno. Il suo lavoro Off-Broadway è altrettanto ricco: da Comfortable Shoes a Funny Girl a the Wiz, LaChanze ha attraversato lavori molto diversi tra loro, maturando negli anni e calcando i palchi più importanti della Grande Mela.

Nel video, LaChanze canta Waiting for Life da Once on This Island.

Katrina Lenk

Dopo una vita da understudy, Katrina Lenk raggiunge il successo a Broadway con la play Indecent nel 2017. Nata a Chicago, comincia ad appassionarsi al teatro musicale da giovanissima: dalla danza approda alla musica e, successivamente, alla recitazione. Partecipa a produzioni regionali di numerosi musical (Hedwig and the Angry Inch, Lovelace: A Rock Musical) e plays (The Caucasian Chalk Circle, iWitnes); nel 2010 approda a Broadway dove lavora come understudy nei noti musical Spider-man: Turn off the Dark e Once. Dopo il successo di Indecent, in questa nuova stagione Katrina Lenk veste i panni di Dina nel musical originale The Band's Visit, ruolo per la quale è nominata ai 72esimi Tony Awards.

Di seguito, da The Band's Visit Katrina Lenk canta Omar Shariff agli Obie Awards 2017.

Taylor Louderman

Alla sua prima nomination a un Tony Award e già vincitrice del Broadway.com Audience Award nella categoria Best Diva Performance per il ruolo di Regina George nel musical Mean Girls, la giovanissima Taylor Louderman (classe 1990) è senza dubbio la reginetta delle Instagram stories di questa stagione teatrale. Ma non solo: di sera in sera, Taylor dà vita a una Regina perfetta (di nome e di fatto) coniugando comicità, talento e potenza vocale, che non ha nulla da invidiare all'iconica Rachel McAdams del film del 2004. Debutta a Broadway nella produzione del 2012 di Bring it On, dopo aver fatto parte del cast nel tour nazionale del 2011-2012; successivamente riveste i panni di Sandy in Grease al Paper Mill House ed è nel cast di numerose produzioni regionali (Footloose, Hairspray, Aida) per tornare a Broadway nel 2017 con Kinky Boots.

Nel video a seguire, la performance di Taylor Louderman della canzone Someone Gets Hurt da Mean Girls (con Kyle Selig nel ruolo di Aaron e l'ensemble del musical).

Jessie Mueller

Ovvero la donna che viene nominata ai Tony Awards solo negli anni pari: 2012, 2014, 2016, 2018. Dovesse la tradizione spezzarsi nel 2020 si prevede una rivolta internazionale. Comincia la sua carriera a Chicago, dove vince due Joseph Jefferson Award per gli spettacoli Carousel e She Loves Me. Il debutto a Broadway arriva nel 2012 con On a Clear Day You Can See Forever; nello stesso anno riveste i panni di Cinderella nella produzione Public Theater di Into the Woods e appare nel Roundabout Theatre Company revival di The Mystery of Edwin Drood. Origina il ruolo di Carole King in Beautiful: The Carol King Musical nel 2014, ruolo per il quale vince il Tony Award 2014 come miglior attrice protagonista. Nel 2016 origina il ruolo di Jenna nel musical originale Waitress. A questi Tony Awards 2018 è nominata per il ruolo di Julie Jordan nel revival di Carousel: si tratta della quarta nomination in soli sette anni.

Nel video, una splendida esibizione di She Used to be Mine dal musical Waitress.



Related Articles

View More Italy
Stories   Shows



From This Author Valeria Venturelli

Before you go...

Like Us On Facebook
Follow Us On Twitter
Follow Us On Instagram