Il Teatro Celebrazioni presenta i titoli della stagione 2018/2019

Il Teatro Celebrazioni presenta i titoli della stagione 2018/2019

COMUNICATO STAMPA

Il Teatro Celebrazioni è pronto per la nuova stagione teatrale, dopo i 42 titoli, le 140 recite e i 92.500 spettatori dello scorso anno. 35 spettacoli il cui leitmotiv è la Contemporaneità: un programma che racconta il nostro tempo attraverso i diversi linguaggi artistici, prosa, comicità, danza e musica.

Il cartellone si apre con un'Angela Finocchiaro inedita, che porta in scena dal 9 all'11 novembre il suo Ho perso il filo. Un'eroina anticonvenzionale affronta il viaggio attraverso un Labirinto, metafora della nostra controversa e ingarbugliata società. La pièce affronta differenti linguaggi espressivi tra cui quello della danza, grazie al contributo del talentuosissimo coreografo Hervé Koubi.

Il 16 novembre Neri Marcoré e la band GnuQuartet regalano agli amanti di Faber Come una specie di sorriso. Omaggio a Fabrizio De André.

Un titolo che forse appassionerà particolarmente i nostri lettori è La Bibbia riveduta e scorretta, l'ultimo nato del gruppo musical-teatrale Oblivion, che con la regia di Giorgio Gallone immaginano un surreale dialogo tra Johann Gutenberg, inventore della stampa a caratteri mobili, e Dio, il quale si presenta alle audizioni come primo autore a mettere su carta il suo "best seller", la Bibbia, ovviamente.
Lorenzo Scuda, membro degli Oblivion nonché autore delle musiche, promette "un atto d'amore verso i musical", tra diversi stili e l'intelligente comicità cui il gruppo ci ha abituati. In scena dal 23 al 25 novembre.

Altre risate accompagneranno il pubblico il 29 novembre con UP & Down di Paolo Ruffini, un happening divertente ed emozionante che racconta con irriverenza la bellezza della diversità.

Continua la collaborazione del Celebrazioni con Baby Bofe' - Bologna Festival, che quest'anno mira a sensibilizzare i più piccoli alla danza attraverso il classico dei classici Lo Schiaccianoci, il 2 e il 3 dicembre.

Il mese natalizio sarà all'insegna della musica, con il concerto del talentuoso pianista Peter Bence (6 dicembre), Ruggero de I Timidi Christmas Show (12 dicembre) e The Harlem Spirit Of Gospel Choir (20 dicembre); la serata del 14 dicembre invece sarà in compagnia della danza con la NoGravity Dance Company che si esibirà in COMIX. La fantasia al potere.
Non mancheranno poi le risate con il trio oramai consolidato formato da Tosca D'Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo, insieme alla new entry Rossella Brescia, in Belle Ripiene. Una gustosa commedia dimagrante, firmata Massimo Romeo Piparo in scena il 7 e l'8 dicembre; seguiranno poi Antonio Ornano con Non c'è mai pace tra gli ulivi il 15 dicembre, Giovanni Vernia in E lasciatemi divertire il 21 dicembre, per concludere (ed iniziare) l'anno in compagnia di Vito e la Compagnia Arte e Salute con Al dutåur di mât, dal 28 al 31 dicembre e dal 3 al 6 gennaio 2019.

L'anno nuovo comincia all'insegna di giochi di prestigio e manipolazioni col Festival della magia di Raul Cremona, in scena il 12 gennaio; ancora risate e un po' di noir con Vincenzo Salemme in Con tutto il cuore, che narra le bizzarre avventure di un insegnante di lettere antiche costretto ad un trapianto di cuore, quello, però, di un feroce delinquente che cerca vendetta; dal 18 al 20 gennaio.
Dal 25 al 27 gennaio Il Celebrazioni ospiterà un grande ritorno, quello del Massimo Lopez e Tullio Solenghi Show, nuovamente insieme sul palco dopo 15 anni di assenza; saranno accompagnati dalla Jazz Company diretta dal M° Gabriele Comeglio in un amalgama di sketch, improvvisazioni, imitazioni, senza dimenticare di omaggiare l'altro grande talento del Trio, Anna Marchesini.

Dal 31 gennaio al 2 febbraio Vittorio Sgarbi chiuderà la trilogia del suo viaggio nella storia dell'arte (dopo Caravaggio e Michelangelo) con Leonardo, accompagnato dalle musiche di Valentino Corvino.
L'8 febbraio sarà il turno di Debora Villa con la pièce tratta dal best seller di John Gray, Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere, e a seguire la comicità di Beppe Grillo torna a "punzecchiare" il pubblico italiano il 12 febbraio con Insomnia, ora dormo!

L' "eclettismo" del Teatro Il Celebrazioni muove poi tra il giallo di Trappola per topi, grande classico di Agatha Christie prodotto dalla compagnia Attori & Tecnici (22 e 23 febbraio), viaggi attraverso l'anatomia della musica grazie allo spettacolo La canzone perfetta, portato in scena da Morgan il 28 febbraio, il trasformismo di Arturo Brachetti con Solo (dall'1 al 3 marzo), fino all'Eleganzissima recital di Drusilla Föer.

Una festa oltre che uno spettacolo quello della compagnia eVolution dance theatre, che celebra i 10 dieci anni di vita attraverso una reinterpretazione delle più sorprendenti coreografie di Anthony Heinl, fondatore del gruppo; The Magic of Light, in scena il 9 marzo.

Imperdibile l'appuntamento con il nuovo Dr Nest dei Familie Flöz, l'acclamata e "mascherata" compagnia internazionale che questa volta, il 15 e 16 marzo, spalancherà le porte di una casa di cura per aiutarci ad esplorare la psiche e i suoi meandri.

Il mese di marzo continua poi con L'illusionista di Luca Bono (17 marzo), Destinati all'estinzione di Angelo Pintus (dal 19 al 24 marzo) e lo spettacolo innovativo e acrobatico dei Sonics, Steam (28 marzo); il 29 e 30 marzo arriva un titolo forse familiare ai nostri lettori, seppur non si tratti di un musical: è Che disastro di commedia, la versione italiana con la regia di Mark Bell della pièce vincitrice di un Olivier Award The play that goes wrong, portata anche sui palchi di Broadway. Un gruppo di attori amatoriali tenta di arginare imprevisti tragicomici che faranno vivere loro la messa in scena più disastrosa dell'anno.

Il 6 e il 7 aprile calcherà il palcoscenico del Celebrazioni uno spettacolo insolito e piuttosto "nerd": Potted Potter, già in scena dal 2007 nei più importanti teatri del mondo, arriva in Italia per condensare in soli 70 minuti l'intera saga letteraria di J.K. Rowling.

Il 12 aprile ci sarà lo strabiliante mentalista Francesco Tesei con lo show Human, mentre il 13 aprile "la iena" Angelo Duro torna con il suo show irriverente Perché mi stai guardando?.

La stagione non può che concludersi con un omaggio alla band che ha segnato la storia della musica e che in queste ultime settimane si è ripresentata alle nostre orecchie grazie all'uscita al cinema di Mamma mia! Ci risiamo: ABBAdream è un evento imperdibile per chi vuole ascoltare dal vivo brani indimenticabili e rivivere le atmosfere anni '70/'80 grazie ai numerosi cambi d'abito e a coreografie rigorosamente Abba-style.

A chiudere definitivamente il cartellone arriva il 4 maggio La leggenda di Thor. La morte degli dei, un musical su uno dei personaggi più amati dei fumetti Marvel; decisamente intrigante per noi appassionati del genere. Chissà che anche i "nerd" più scettici non si convincano che è tutto sommato appassionante vedere i propri beniamini cantare e ballare improvvisamente durante una battaglia...

Il Teatro Celebrazioni presenta, insomma, anche quest'anno una stagione estremamente ricca e che abbraccia diversi tipi di pubblico.

Teatro Celebrazioni
Via Saragozza, 234 - Bologna
Tel. 051 4399123

www.teatrocelebrazioni.it/

Facebook: www.facebook.com/teatrocelebrazionibologna/

Related Articles View More Italy Stories   Shows









From This Author Maria Chiara Parmiani

Before you go...

Like Us On Facebook
Follow Us On Twitter
Follow Us On Instagram
   



  SHARE