Skip to main content Skip to footer site map

BWW Review: SPRING AWAKENING at Teatro L'Affratellamento (Firenze)

Edizione Musical Times Academy - MTA

BWW Review: SPRING AWAKENING at Teatro L'Affratellamento (Firenze)

Diretto. Concreto. Immediato. Queste sono le tre caratteristiche di "Spring awakening", il pluripremiato rock musical, tornato in Italia con un nuovo allestimento realizzato dal regista e produttore toscano Denny Lanza. La produzione è una versione school edition del musical che ha debuttato nel 2006 a Broadway, ottenendo ben 8 Tony Awards su 11 nomination. Lo spettacolo vede protagonisti gli allievi di MTA - MUSICAL TIMES ACADEMY, accademia di musical toscana. La regia dello spettacolo è affidata a Denny Lanza, la direzione musicale ad Armando Polito, le coreografie sono di Denny Lanza e Giovanni Ceniccola. Il musical ha debuttato a inizio marzo ad Arezzo e dopo la data di Firenze replicherà a fine aprile a Milano e a maggio a Montecatini.

"Spring Awakening", musical ispirato al dramma tedesco "Risveglio di primavera" del 1891, mette in scena la difficile scoperta di se stessi, della sessualità e dell'identità di un gruppo di quattordicenni - sempre in bilico tra senso di inadeguatezza e vergogna nei confronti dell' ipocrita e moralista visione conformista degli adulti. Il librettista Steven Sater e il compositore Duncan Sheik (debuttante qui nel mondo del musical) hanno creato un musical moderno che riesce ancora oggi a farci riflettere quanto, come a fine '800, siamo ancora schiavi e vittime di quei tabù causa di una forte pressione sociale.

Lo spettacolo racconta di un mondo dove la giovane Wendla (Federica Alcione/Matilde Guidotti/Francesca Montecchi) esplora i misteri del suo corpo e si chiede da dove vengano i bambini. Un mondo in cui il giovane e brillante Melchior (Federico Pieroni) irrompe in una lezione di latino per difendere il suo amico Moritz (Davide Contu), un ragazzo così traumatizzato dalla pubertà e dalla rigida educazione familiare che non riesce a concentrarsi su nulla. Un mondo in cui una giovane come Ilse (Amelia Pupi/Vittoria Carrai/Reva Cavicchi) viene allontanata dalla comunità per aver confessato un'oscura verità e Martha (Sabrina Tortelli/Fjoralba Kraja/Andrea Garota) ha paura di raccontare il proprio segreto temendo di essere emarginata come l'amica. Un giorno Melchior e Wendla si incontrano e presto scoprono un desiderio diverso da qualsiasi cosa abbiano mai provato prima. Questo gruppo di giovani percorre la strada irta e rocciosa dell'adolescenza, alla scoperta dei loro corpi, delle loro menti e di sé stessi, sfidando gli adulti e le convenzioni di un'epoca.

Lo spettacolo aveva debuttato in Italia nel 2014 e, successivamente nel 2019, con la BSTM di M. Simone. Nella seconda produzione i testi delle canzoni sono stati tradotte in italiano, aspetto che anche in questa edizione ha permesso a tutto il pubblico di apprezzare la sottile poesia dolceamara di questo testo. Le canzoni, del resto, sono le parole che sgorgano direttamente dall'anima di questi adolescenti in balia di mille emozioni, anche contrastanti; e grazie alla non facile scelta della produzione italiana (operazione spesso criticata dai puristi del genere), la traduzione dei testi ha permesso una comprensione capillare per chi era seduto in sala.

Lo stile delle canzoni pop-rock è mantenuto vivo nonostante la produzione non disponesse di musiche dal vivo: i cantanti hanno sempre dimostrato grandi capacità vocali segno di una maturità che poteva non essere scontata vista la giovane età. Anche le coreografie sono eseguite con precisione sebbene, in alcuni numeri, lo spazio del teatro L'Affratellamento di Firenze fosse poco capiente per l'importante gruppo di lavoro che si esibiva sul palco, portando quindi a non apprezzare fino in fondo l'aspetto dei balli - questione che sarà sicuramente superata in un palco più grande. I costumi sono fedeli dell'epoca storica messa in scena mentre per le scenografie è stato operato un lavoro di astrazione che ha portato all'utilizzo di semplici oggetti, ora tavoli, ora sedute, o palchetti che, a seconda della scena e della diversa dislocazione, rappresentavano sapientemente anche situazioni molto diverse.

Anche il disegno luce, curato nel dettaglio, è stato un importante arricchimento dello spettacolo seppure la dotazione tecnica non fosse quella di una produzione titanica: ma è proprio in questo contesto che si può apprezzare la ricchezza profonda di uno spettacolo che, da una parte ha avuto il coraggio di mettere in scena una storia poco conosciuta dal pubblico italiano (e anche da temi "rischiosi"), dall'altra ha saputo ricreare la magia di uno testo puntando sulla qualità del cast artistico e tecnico e non sui classici grandi nomi di richiamo (spesso bluff) o su fantasmagorici costumi, scenografie, effetti speciali che, concluso il loro momento, lasciano quel vuoto che invece questa produzione ha saputo evitare sapientemente.

Musical Times

presenta

SPRING AWAKENING

Tratto dall'opera di Frank Wedekind

Libretto e Testi Steven Sater

Musiche Duncan Sheik

Regia Denny Lanza

Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola

Direzione Musicale Armando Polito

Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti

Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International

Cast:

WENDLA Federica Alcione, Matilde Guidotti, Francesca Montecchi (cover)

MARTHA Sabrina Tortelli, Fjoralba Kraja, Andrea Garota (cover)

ILSE Amelia Pupi, Vittoria Carrai, Reva Cavicchi (cover)

THEA Letizia Casotti, Chiara Cespi, Gioia Galati (cover)

ANNA Stephanie Dansou, Giada Bocelli (cover)

MELCHIOR Federico Pieroni

MORITZ Davide Contu

HANSCHEN / RUPERT Giovanni Ceniccola

ERNST / REINHOLD Peppe Stravino

OTTO / ULBRECHT Steven Dhale

GEORG / DIETER Diego Pizzarro

UOMO ADULTO Andy Messeri

DOTTOR VON BRAUSEPULVER / SCHMIDT Giandomenico Rotiroti

FRAU GABOR (Mamma Melchior) Cinzia Bernardi, Carla Schneck

FRAULEIN KNUPPELDICK Aurora Monticini, Ginevra Griffi

FRAULEIN GROSSEBUSTENHALTER (Insegnante pianoforte) Ginevra Griffi, Cinzia Bernardi

FRAU BESSELL (Mamma Martha) Carla Schneck, Ginevra Griffi, Sonia Crestini

FRAU BERGMAN (Mamma Wendla) Sonia Crestini, Carla Schneck, Ginevra Griffi

ENSEMBLE Giada Bocelli, Andrea Garota, Gioia Galati, Reva Cavicchi, Ginevra Griffi, Fjoralba Kraja, Vittoria Carrai, Chiara Cespi, Olivia Perna, Sara Pausich, Carlotta Tempestini, Francesco Londino, Samuele Innocenti

ENSEMBLE 2 Giada Bocelli, Andrea Garota, Gioia Galati, Reva Cavicchi, Ginevra Griffi, Sabrina Tortelli, Letizia Casotti, Cinzia Bernardi, Olivia Perna, Sara Pausich, Carlotta Tempestini



Related Articles View More Italy Stories


From This Author - Fabrizio Magnani