Advertisement

BWW Review: LIFE, IL SENSO DELLA VITA al TEATRO PLANET

Article Pixel

BWW Review: LIFE,  IL SENSO DELLA VITA al TEATRO PLANET

Serena Mastrosimone ci regala un altro piccolo gioiello con questo suo LIFE, un musical commedia che affronta in maniera leggera e anche estremamente profonda molti temi che fanno parte della nostra vita di tutti i giorni.

Dopo l'intenso MI AMO interamente concentrato sul drammatico tema della violenza sulle donne e del femminicidio, in questo lavoro l'autrice e regista affronta un tematica a più larga scala che tratta in maniera più o meno seria, tanti diversi aspetti: la dipendenza dai social, la solitudine degli anziani, l'omosessualità giovanile, l'inquinamento ambientale, il bullismo, le disparità di genere, la difficoltà di comunicazione generazionale, senza tralasciare il già affrontato ma purtroppo sempre più attuale tema della violenza sulle donne.

Ognuno di questi argomenti è affrontato in diversi riquadri che spaziano dal comico più spensierato ai toni più intensi e angosciati: un'alternanza sapientemente costruita che porta lo spettatore ad esplorare i suoi più intimi stati d'animo, facendolo passare dalla risata alla lacrima e tutto quello che può esserci in mezzo. Il dosaggio ben calibrato di recitazione, mimica, danza e canto fa si che non ci sia un attimo di noia. Ogni elemento trattato istiga una riflessione e fa domandare come ci si comporterebbe in quella situazione.

Durante lo svolgimento della serata si riconoscono alcuni brevi passaggi inseriti ad hoc per rafforzare le singole tematiche: in particolare, la differenza di genere è accompagnata dal testo comunemente conosciuto come "Tutte Mignotte" di Stefano Bartegazzi, sul diverso significato che vari sostantivi assumono se usati al maschile o al femminile. Per il bullismo e la violenza sulle donne, due testi di Massimiliano Bruno, già recitati da Paola Cortellesi in un suo show televisivo. Tra i tanti intermezzi musicali risaltano brani come Amaremare di Dolcenera, I Vecchi di Claudio Baglioni, Portami a ballare di Luca Barbarossa, Non è un film di Gerardina Trovato, La vita che non ho voluto mai dal musical Sister Act, e l'immancabile Quello che le donne non dicono di Fiorella Mannoia, un must quando si parla delle ingiustizie al femminile.

A fare da filo conduttore in questa matassa di emozioni troviamo due interpreti molto affiatate e piene di talento: Claudia Portale e Rosy Messina. L'alchimia che si crea tra le due giovani donne è decisamente effervescente. Esilaranti e divertenti ma anche profonde e soprattutto incantatrici quando interpretano i brani utilizzati durante la serata. Le loro gag sono spassose e molto spontanee. Claudia Portale con la sua notevole presenza scenica ha strappato parecchi applausi per la sua naturalezza e ironia in particolare nel ruolo della scienziata televisiva "stile Quark". Rosy Messina si distingue sempre per le sue intense capacità interpretative: passionale nella danza, emozionante nel canto, vera nel recitato.

Le due protagoniste sono affiancate da quattro attori molto giovani che fanno loro da spalla dando prova di grande talento in crescita: provengono dalla Chaplin Academy sotto la direzione di Luca Di Colantonio. Valerio Angeli, Alessandro Carradoni, Giulia De Angelis e Ginevra Tonti nonostante la giovane età, si sono districati molto bene nelle varie discipline del musical, con diversa dimestichezza, ma con molta volontà.

Come dice il titolo LIFE, in questo musical c'è la nostra vita: ci sono le nostre debolezze, le nostre forze, le nostre paure ma anche la voglia di combattere le ingiustizie e cercare di sopravvivere nonostante le difficoltà che la vita stessa ci propone ogni giorno.

Come recita il personaggio di Valentina quando decide di lasciare il suo compagno violento,

"Io forse ho sbagliato a sognare Candy Candy e Julia Roberts, ma non ho sbagliato quel giorno ad andarmene via. Non è colpa mia, non è colpa mia. Mi chiamo Valentina e credo nell'amore."

Perchè LIFE significa vita e vivere significa amare: amare il nostro pianeta, amare i nostri cari e amare sopratutto noi stessi: il messaggio voluto da Serena Mastrosimone passa forte e chiaro.

LIFE

Spettacolo musicale scritto e diretto da Serena Mastrosimone

Coreografie di Luca di Colantonio, Rosy Messina e Angelo Di Figlia

Figurazioni Tip Tap di Serena Mastrosimone

Grafica e Design di Antonio Davide Colafato

Cast:

Claudia Portale

Rosy Messina

Valerio angeli

Alessandro Carradoni

Giulia De Angelis

Ginevra Tonti

BWW Review: LIFE,  IL SENSO DELLA VITA al TEATRO PLANETBWW Review: LIFE,  IL SENSO DELLA VITA al TEATRO PLANET



Related Articles View More Italy Stories   Shows

From This Author ETTORE FARRATTINI

Advertisement