BWW Review: UNA GIORNATA CON TROVAJOLI al CONSERVATORIO DI MUSICA DI SANTA CECILIA

Article Pixel

BWW Review: UNA GIORNATA CON TROVAJOLI al CONSERVATORIO DI MUSICA DI SANTA CECILIA

Il Conservatorio Di Musica di Santa Cecilia di Roma ha voluto rendere omaggio al grande Maestro Armando Trovajoli, compositore di numerose commedie musicali e colonne sonore ma anche grande musicista e studioso che si diplomò come privatista in questo stesso Conservatorio nel 1948.

La giornata è stata organizzata per celebrare il 50° anniversario dell'uscita del film Nell'anno Del Signore di Luigi Magni che rimane una delle sue colonne sonore più famose. Dopo una proiezione del film, una lezione accademica e la presentazione di un documentario sull'opera del Maestro, nella splendida Sala Accademica si è svolta una tavola rotonda in cui suoi amici, colleghi e giornalisti hanno ricordato aneddoti, fatti e curiosità legati alla vita e all'incredibile mole di lavoro composta durante la sua lunga carriera. I musicisti Maurizio Abeni e Franco Piersanti, gli amici Gianni Battistoni, Pippo Baudo e Franco Piperno, i giornalisti Alfredo Gasponi e Marco Molendini, introdotti da Roberto Giuliani, direttore del Conservatorio, hanno raccontato le loro esperienze e storie legate ai suoi esordi e ai suoi successi: dalla sua partecipazione al Festival Jazz di Parigi nel 1949, alla prima di Ciao Rudy con il grande Marcello Mastroianni, al successo del suo Rugantino e le tante altre commedie musicali scritte con la ditta Garinei e Giovannini come Aggiungi Un Posto A Tavola, Accendiamo La Lampada, Se Il Tempo Fosse Un Gambero. Oltre alla sua opera è stato dato grande risalto alla sua personalità e dalle testimonianze ascoltate si scopre un uomo estremamente umile, appassionato del suo lavoro e grande studioso. La sua passione e approfondito studio per la musica classica, da Bach a Mozart, alle grandi opere liriche, passando dal jazz alla musica latino-americana gli ha permesso di creare delle composizioni uniche in un suo stile inconfondibile che attinge e mescola generi diversi con una cura molto personale. Tra i suoi lavori più noti, oltre ai già citati, ricordiamo le colonne sonore di film come La Ciociara, I Mostri, Matrimonio All'Italiana, Passione D'Amore, La Stanza Del Vescovo. Sempre sue, canzoni conosciutissime come El Negro Zumbon scritta per Flo Sandon's, Mambo Bacan e Che m'è mparato 'a fa entrambe per Sophia Loren e Nun Je Da Retta A Roma per Gigi Proietti. La tavola rotonda è stata accompagnata da tre interventi musicali al pianoforte del Maestro Luciano Michelini: tra questi non poteva mancare una delle canzoni italiane più famose al mondo Roma nun fa' la stupida stasera da Rugantino.

A seguire gli allievi, docenti e altri ospiti esterni al Conservatorio hanno deliziato il pubblico con un concerto che ha racchiuso alcune di queste intramontabili melodie purtroppo raramente eseguite in forma concertistica ma immediatamente riconoscibili fin dalle prime note. Maggiore risalto è stato dato alla colonna sonora del film Nell'Anno Del Signore. Diversi ensemble hanno eseguito brani tratti da altri film da lui musicati: Casanova '70, Ieri Oggi Domani, Profumo Di Donna e Sette Uomini D'Oro il cui celebre brano tutto in vocalizzo è stato magistralmente interpretato da Jaqueline Ferry che si è poi cimentata anche nel celebre L'omo mio da Rugantino. La Big band del Conservatorio ha eseguito i due brani che il Maestro interpretò al Festival Jazz di Parigi, Lady Bird e Body and Soul.

La serata organizzata con la supervisione di Maria Paola Trovajoli, moglie del Maestro scomparso nel 2013, non solo erede ma ardente curatrice del suo immenso patrimonio musicale, avrebbe meritato una maggiore diffusione mediatica per ottenere una degna affluenza di pubblico che purtroppo non era numeroso. È stato molto triste vedere moltissime poltrone vuote durante la celebrazione di un compositore che non ha nulla da invidiare a suoi illustri colleghi spesso più lodati. Comunque ammirevole l'impegno del Direttore Roberto Giuliani che ha auspicato una maggiore attenzione e un crescente interesse musicologico per le opere del Maestro Trovajoli perché siano considerate per il loro effettivo valore.

CONSERVATORIO DI MUSICA SI SANTA CECILIA

Presenta

UNA GIORNATA CON TROVAJOLI

Big Band del Conservatorio Santa Cecilia:

Alessandro Pace, Giulia Tamborino, Samuele Lorenzo Tamantini, Ennio Zohar, Claudia Masu, Kinga Sadzinska, Ludovico Parisi, Riccardo Schioppa

Orchestra D'archi del Conservatorio con primo violino Sebastian Zagame e la direzione di Claudio Ferrara

Altri musicisti:

Matteo Zucchero, Alessandro Bintzios, Ettore Fioravanti, Mike Appelbaum, Stefano Micheletti, Fabio Zappetella

Voci:

Jaqueline Ferry

Federico Fierro, Erika Petti, Chiara Piccione, Simone Partigianoni



Related Articles View More Italy Stories   Shows

From This Author ETTORE FARRATTINI